Consiglio di Stato, Sez. V^ – Sentenza 21 settembre 2011, n.5321

Consiglio di Stato, Sez. V^ – Sentenza 21 settembre 2011, n.5321

Gare di appalto:  illegittimità dell’esclusione da una gara di appalti di servizi della società che ha omesso la dichiarazione ex art.38 d.lgs. 163/06 da parte del direttore dei lavori in (figura non obbligatoriamente prevista negli appalti di servizi). Legittimità della lex specialis

 

Massima della sentenza.  Nell’ambito degli appalti di servizi non può essere esclusa dalla gara la società che abbia omesso di rendere la dichiarazione ex art. 38 D.Lgs. n.163/2006 riguardante il direttore dei lavori in quanto figura non prevista obbligatoriamente in questo tipo di appalti. Difatti, negli appalti di servizi, le uniche figure dotate di poteri di rappresentanza sono il presidente ed il vicepresidente del consiglio di amministrazione per i quali, nel caso di specie,era stata presentata la prescritta dichiarazione.

Conseguentemente, non è illegittima la lex specialis della gara per non aver espressamente inserito la suddetta causa di esclusione.

 

Consulta

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>